Samassi

Carbonia Film Festival, bando per giuria

Proseguono i lavori nel cantiere del Carbonia Film Festival in vista della nona edizione della rassegna dedicata ai temi del lavoro e delle migrazioni. Apre infatti il bando per la creazione della giuria "Carbonia Cinema Giovani", che assegnerà l'omonimo premio al miglior cortometraggio del "Concorso Internazionale Cortometraggi". L'iniziativa è rivolta ai giovani tra i 19 e i 30 anni provenienti da tutta Italia. Il bando resterà aperto sino al 30 giugno ed è scaricabile sul sito www.carboniafilmfestival.org. La nona edizione del Carbonia Film Festival è in programma dal 10 al 14 ottobre. L'obiettivo del progetto è ispirato a uno dei principi guida della Società Umanitaria e della Fabbrica del Cinema, con la direzione artistica di Francesco Giai Via. Ragazze e ragazzi avranno la possibilità di vivere il Festival con un ruolo da protagonisti, esprimendo il loro giudizio sui film, entrando a contatto con la comunità cittadina e partecipando a una serie di masterclass con professionisti del cinema. I dieci ragazzi selezionati visioneranno le opere più rilevanti prodotte nell'ultimo periodo sui temi del Festival, rifletteranno insieme sul ruolo del cinema in un mondo che cambia, e infine si confronteranno con il metodo di lavoro di registi che di questo mondo offrono una lettura originale e inedita, attraverso opere a cavallo tra finzione e documentario. La partecipazione alle attività del Festival sarà certificata tramite un apposito attestato. I candidati sono invitati a partecipare alla selezione tramite l'apposito form on line presente sul sito del festival. Oltre alla compilazione dei dati sul modulo di iscrizione, è richiesto l'upload del proprio Curriculum Vitae e di una lettera motivazionale che specifichi l'affinità del proprio percorso con gli obiettivi del Festival e dimostri l'interesse a partecipare del candidato. Laddove presenti e comunque meritevoli, quattro dei dieci posti disponibili saranno riservati alle candidature provenienti dal territorio sardo.(ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie